Tutto ebbe inizio con un soprannome, “Braida”, che il bisnonno Giuseppe Bologna si guadagnò su piazze e sagrati giocando la domenica a pallone elastico, tipico sport piemontese. Giacomo Bologna ereditò dal padre vigna e soprannome, ma soprattutto l’amore incondizionato per la terra e per il vino.

Quest’impresa ha i piedi ben saldi nella tradizione dei vitigni autoctoni come la Barbera nella versione “La Monella”, in quella de “Il Bricco dell’Uccellone” (vino simbolo dell’azienda) o in quella “Montebruna”, il Moscato, il Brachetto e il Grignolino e si sta sempre più confrontando anche con vitigni che stanno riformando il gusto del mercato internazionale: così il Merlot, il Pinot nero e il Cabernet entrano nei vigneti e nelle cantine dei Braida con “Il Bacialè”.

Gradazione alcolica: 5,5% Vol

Formati del prodotto
BRAIDA MOSCATO VIGNA SENZA NOME CL. 75
CHIAMACI